news-details
SANTA TERESA DI RIVA

Incontro su i giovani e la sicurezza stradale: organizzato da Lions e Leo Club di S. Teresa di Riva per gli studenti dell’I.I.S. Caminiti-Trimarchi

Evitare l’alcol, le sostanze stupefacenti, l’uso del cellulare, l’eccesso di cibo, la stanchezza psico-fisica alla guida di un veicolo autoveicolo

S. Teresa di Riva – Nella sala convegni del Palazzo della Cultura di Villa Crisafulli-Ragno si è tenuto l’incontro organizzato dai Lions e Leo Club di Santa Teresa di Riva sul service: “I giovani e la sicurezza stradale” per gli studenti delle quarte classi dei licei classico e scientifico del l’ I.I.S. “Caminiti-Trimarchi”. 

Dopo i saluti  della dirigente scolastica, Carmela Maria Lipari,  del presidente del Lions Club, Massimo Caminiti, e della presidente del Leo Club, Valeria Scarcella, è intervenuto come primo relatore, Nunzio Moschella, titolare di scuola guida, che ha spiegato gli elementi principali per i quali  è necessario fare molta attenzione quando ci si mette alla guida di un autoveicolo: evitare l’alcol, le sostanze stupefacenti, l’uso del cellulare, l’eccesso di cibo, la stanchezza psico-fisica; ma anche porre attenzione all’efficienza del veicolo e al manto stradale. Subito dopo è intervenuto l’avvocato Antonio Scarcella, nonché Leo Advisor del Lions Club santateresino, che ha illustrato quali siano le conseguenze penali, civili e amministrative che possano derivare nel momento in cui un soggetto si trovi alla guida in stato di ebbrezza, secondo i vari livelli di tasso alcolico rilevati dai tutori dell’ordine: e poi nel caso in cui si reca danno a terzi, il relatore, ha fatto rilevare, come nella legge sia stato inserito anche il reato di omicidio stradale, tale fattore comporterebbe al guidatore gravi e irrevocabili effetti sociali. 

L’incontro è stato completato da Rosario Maccarrone, responsabile per il service del Distretto Leo 108 YB - Sicilia, il quale dopo avere raccomandato ai ragazzi prudenza e attenzione nella guida, ha dato la possibilità agli studenti,  mediante l’utilizzo di una mascherina,  di provare la sensazione  dello stato di ebbrezza facendo percorrere loro un breve tracciato.  A conclusione della manifestazione sono stati consegnati a tutti gli studenti dei pieghevoli Lions sui service destinati ai giovani e un kit di etilometro. 

Il presidente del Leo Club, Valeria Scarcella, ha dichiarato che l’incontro ha raggiunto l’obiettivo principale: quello di infondere ai giovani una presa di coscienza sui rischi della guida non sicura.

Il presidente del Lions Club, Massimo Caminiti, ha infine consegnato il guidoncino  del Club alla dirigente e ai tre relatori, ringraziando per la collaborazione, Filippo Mangiapane, referente Lions distrettuale del service, Manfredi Centorrino, delegato Leo della 1° Area, i docenti dell’istituto e l’amministrazione comunale che ha concesso i locali.