news-details
SANTA TERESA DI RIVA

Contributo di un defibrillatore del Lions Club di S.Teresa di Riva per l’autoemoteca alla sezione AVIS locale

Donato un cospicuo contributo finalizzato all'acquisto di un defibrillatore per l’autoemoteca gestita dall’AVIS santateresina

S. Teresa di Riva. Si è svolta la manifestazione di fine anno dell’AVIS, sede di S. Teresa di Riva, nel salone del Palazzo della Cultura di S. Teresa di Riva di Villa Crisafulli-Ragno. La serata, coordinata da Mariapia Crisafulli ha visto l’intervento del sindaco, On. Danilo Lo Giudice, il quale ha portato i saluti e gli auguri dell'amministrazione comunale di S. Teresa di Riva e soprattutto per annunciare l’assegnazione di una sede sociale rinnovata e con un defibrillatore,  per essere utilizzato in caso di necessità della cittadinanza in momenti di estremo bisogno. 

Il Presidente dell’AVIS, Elia Mignali, ha ringraziato il sindaco e tutta l’amministrazione, dando atto della completa disponibilità nei riguardi dell’associazione, e di seguito illustra gli obiettivi raggiunti nell'anno 2019 e gli impegni che saranno affrontati per l'anno 2020, tra cui l’utilizzo dell’autoemoteca  che finalmente ha avuto le dovute autorizzazioni, e tra l’altro, informa del lancio di una campagna di informazione e di incontri presso le scuole finalizzati alla conoscenza della donazione del sangue e sui pericoli delle malattie trasmissibili. 

Poi, è intervenuto l’attuale presidente dei Lions Club S. Teresa di Riva, Massimo Caminiti, il quale, ringraziando dell’accoglienza, ha donato un cospicuo contributo finalizzato all'acquisto di un defibrillatore per l’autoemoteca gestita dall’AVIS santateresina, risultato di fondi raccolti  nel Club durante  alcune attività interne svolte negli ultimi due anni sociali; ha anche donato il guidoncino del Club e alcuni dépliant divulgativi dei service lionistici, quale segno di amicizia e di una collaborazione tra le due associazioni, destinata a concretizzarsi, avendo anche i Lions il service permanente della donazione del sangue.

La manifestazione si è conclusa con un rinfresco e il taglio della torta augurale per un proficuo anno sociale 2020.