news-details
VITTORIA

Vittoria, presentati i services del club

Fatto il consuntivo dell’anno sociale passato

Cerimonia di celebrazione della 46^ Charter, del passaggio della campana  e di apertura dell’anno sociale per il Lions Club di Vittoria. Ad aprire i lavori con il discorso di commiato Valeria Zorzi, presidente dell’anno sociale 2019/2020 che ha voluto sottolineare come il Lions Club di Vittoria, nelle prime manifestazioni invernali e nelle azioni concrete di questa tragica primavera abbia profuso tutte le sue reali potenzialità di supporto e solidarietà verso la comunità. Il Lions Club di Vittoria è stato in prima linea nel sostenere la popolazione con azioni mirate sui bisognosi e nell'acquisto e consegna di presidi sanitari. Un anno denso di servizio e soddisfazione morale culminato con un importante contributo per la LCIF di 3.000 dollari. Al termine del discorso Valeria Zorzi ha ringraziato il direttivo anno sociale 2019/2020 . Subito dopo si è svolta la tradizionale cerimonia del passaggio della campana e della consegna del martello, con lo scambio dei distintivi incoming con il presidente Vincenzo Iozzia che coordinerà il club nell’anno sociale in corso. Il presidente Vincenzo Iozzia ha voluto ringraziare il club per la fiducia riposta in lui e la decisa volontà di attivare i services di quest'anno con tutta la forza possibile e lo spirito di rinnovamento che è cominciato e continuerà ad esserci nel club. Al termine del discorso hanno preso la parola il presidente della zona 22 Giovanni Giacquinta, il presidente dell’ottava circoscrizione Giuseppe Russotto. Ha concluso la cerimonia con un saluto il past Governatore Vincenzo Spata. Tutti hanno voluto ricordare, anche con una certa commozione di tutti i presenti che lo conoscevano, Vincenzo Trombatore, socio veterano e primo Melvin Jones del club da poco deceduto. La moglie, Marisa ha voluto devolvere una somma in denaro a favore del servizio cani guida Lions, alla memoria del marito.