news-details
CATANIA GIOENI

Lions Club Catania Gioeni, i giovani in fuga dalla Sicilia

I Lions per la promozione del territorio siciliano e l’implementazione delle opportunità lavorative in loco

Catania – Giovedì 1 ottobre - L’anno sociale del Lions Club Catania Gioeni alla presenza del Governatore Mariella Sciammetta si apre all’insegna dell’attenzione alla condizione giovanile in Sicilia con una interessante relazione nell’ambito del service la Sicilia tra disuguaglianze e diversità: “Non è una terra per giovani” del sociologo Maurizio Avola docente della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Catania.

All’intervento ha fatto seguito la significativa testimonianza di un giovane imprenditore, Giuseppe Guglielmino, che ha deciso coraggiosamente e nonostante tutto di restare in Sicilia per fare impresa nella propria terra! 

Primo appuntamento con una tematica oramai ampiamente dibattuta ma sempre purtroppo di attualità se teniamo conto delle statistiche impietose che vedono la Sicilia fanalino di coda per l’occupazione giovanile e nelle prime 

posizioni per emigrazione con biglietto di sola andata verso quei Paesi esteri in cui la gioventù dal punto di vista lavorativo non è un limite ma rappresenta un valore aggiunto! La Delegata Mirella Furneri ha infine esortato i Club Service siciliani ad operare in rete per dare voce ai tanti giovani in difficoltà al fine di promuovere l’ideazione di quelle proposte operative che implementino il capitale umano della Regione ed in particolare di quelle giovani risorse, ricchezza inestimabile in termini culturali e professionali della nostra Sicilia. Come afferma infine il Presidente del Lions Club Catania Gioeni Pinuccia La Camera: “La tematica trattata si inserisce a pieno titolo nelle difficoltà della realtà siciliana acuite dal periodo pandemico.  I Lions sono impegnati da sempre nel fornire risposte concrete ai bisogni della comunità locale, come ben sottolinea lo stesso tema di studio distrettuale di quest’anno sociale nell’ambito del quale abbiamo voluto porre l’accento proprio sulla penalizzazione dei giovani in terra di Sicilia, compiendo un’attenta analisi anche in termini numerici del fenomeno per cercare di individuare, con spirito lionistico, una via di risalita di tale trend negativo in sinergia con le istituzioni”.  Presenti all’evento il secondo Vice governatore Maurizio Gibilaro, il PPCC Salvatore Giacona e l’immediato Past Governatore Angelo Collura ed il presidente del Distretto Leo Gloria Caristia.



Aci Castello, il Governatore Mariella Sciammetta in visita al club