news-details
PRIOLO GARGALLO

Meeting di Apertura per il Lions Club Priolo Gargallo

Incontrarsi nuovamente per ravvivare il rapporto di amicizia e di stima

#Priolo Gargallo. Il Lions Club Priolo Gargallo ha inaugurato l’anno sociale 2020/2021, a Siracusa, al Civico 25, l’11 ottobre. Il presidente Angelo Arman è succeduto a Maria Teresa Miotto. “Dopo sette anni, ho di nuovo l’onore di presiedere il Club.- ha esordito Angelo Arman -  Certo il contesto è cambiato, il virus ha preso vigore ed i contagi aumentano, quindi dobbiamo agire con cautela, adottando tutte le precauzioni necessarie. Ho voluto organizzare questo Meeting, dopo il lockdown, per incontrarci nuovamente e per ravvivare il rapporto di amicizia e di stima, che è alla base della sopravvivenza del Club. Oggi voglio anche ricordare un nostro socio, il compianto past governatore Nuccio di Pietro.”. Prosegue Arman: “Vi comunico che abbiamo sottoscritto una convenzione per riqualificare, salvaguardare e riutilizzare la Guglia di Marcello. Abbiamo versato un contributo al service distrettuale per l’acquisto di una cucina mobile. Dovremmo conferire la Borsa di Studio “Bruno Burgio”, non assegnata l’anno scorso, premiando i due migliori ragazzi dell’anno precedente. Vorremmo istituire un premio intitolato a Nuccio Di Pietro, perchè rimanga vivo il ricordo e l’impronta da lui data ai Lions. Poi realizzeremo un “Un Poster per la Pace” ed il Banco alimentare.”. Riconoscimenti sono stati consegnati ad alcuni soci. Dopo l’intervento del presidente di zona 19 Vincenzo Di Domenico ha chiuso la cerimonia primo vice governatore Francesco Cirillo: “Grazie per aver ricordato Nuccio Di Pietro, è importante tenere memoria di una persona, che ha fatto la storia del Club. Il primo governatore del Distretto è stato Bellomo, della nostra Circoscrizione, il quale mi introdusse al lionismo; dopo Nuccio Di Pietro mi affidò l’incarico di segretario distrettuale e l’anno venturo il terzo governatore sarò io. Speriamo che Priolo Gargallo possa istituire un riconoscimento a Di Pietro, che ha portato alto il nome della cittadina in tutta la Sicilia. Nuccio realizzò un interessante service sull’ambiente, con cui si ricavarono dati importanti sull’inquinamento, pubblicati in un volume preziosissimo. La memoria storica dei Clubs sono infatti i soci più maturi, un patrimonio inestimabile già formato, persone di esperienza, che possono fornire suggerimenti, facciamoli quindi sentire sempre partecipi, coinvolgiamoli. Lavoriamo nei nostri territori e cerchiamo anche di affiliare giovani soci per godere di nuova linfa. Inventiamo tutte quelle strategie che possano essere utili per attrarre gli altri”. #lionssicilia


Successo per le consulenze telefoniche con il service CuriAmo il cuore

Il tema della gentilezza per Apertura e XXVIII Charter Night del Club ...