news-details
CATANIA BELLINI

Meeting inaugurale dell’anno sociale 2019-2020 del Lions Club Catania Bellini

Mercoledì 30 Ottobre 2019, presso l’Hotel Nettuno di Catania, il Club CATANIA BELLINI ha aperto il suo anno sociale

Mercoledì 30 Ottobre 2019, presso l’Hotel Nettuno di Catania, il Club CATANIA BELLINI ha aperto il suo anno sociale 2019 - 2020  trattando il tema “ENERGIA DA FOTOVOLTAICO versus ENERGIA DA CARBON FOSSILE. Un ulteriore ausilio per il miglioramento della sostenibilità ambientale.”

___________________________

 

Accolti dal suo Presidente Giuseppe Bianca, erano presenti il Governatore Angelo Collura, il Presidente della 8° Commissione Consiliare del Comune di Catania – Diritti Umani e Pari Opportunità – dott. Sebastiano Anastasi , il Presidente della V° Circoscrizione – Antonio Bellia –, la Presidente della Zona 13 – Armanda Lupo –, i Presidenti dei Clubs (Catania Gioeni – Presidente: Patrizia Condorelli, Catania Alcantara – Presidente : Alessandro Tricomi, Catania Ovest – Presidente : Salvatore Vicari, Catania Riviera dello Ionio – Presidente: Francesco Noto, Catania for an Absolute Serve  – Presidente: Daniela Simon.

Di rilievo anche sono state le presenze delle Autorità Lionistiche intervenute: il Coordinatore Distrettuale GMT e Segretario Centro Studi “Edoardo Grasso” – Franco Pezzella –, il Delegato del Governatore per il Comitato  “Lotta alle Malattie Rare” – Maurizio Gibilaro –, il Delegato del Governatore per la Sostenibilità Ambientale “Dissesto Idrogeologico” – Elena Di Blasi –, il Delegato per la Organizzazione delle Manifestazioni Distrettuali – Ciro Mosca  –, il Delegato del Comitato “Rapporti con i Distretti  Gemellati “– Pinella Attaguile –, il Segretario  del Comitato “I Lions Italiani con i Bambini nel bisogno. Tutti a scuola in Burkina Faso.”  – Mariella Copani  – ,  il Segretario del Comitato “Fondazione Banca degli Occhi Melwin Jones” – Francesca Scoto –,  il segretario del Club Catania for an Absolute Serve – Marcella Caruso –, la Componente del Comitato “Sicilia Terra di cultura”.  Anna Maria Riggio Lunetta oltre a numerosi altri Officers Distrettuali e di Clubs e Delegati e Componenti di Comitati Distrettuali relativi ai vari Services dell’anno in corso.

Il cerimoniale è stato svolto con meticolosità dalla Cerimoniera del Club – Vera Lombardo Rau della Ferla –.

Nel corso della serata si è svolta la cerimonia di affiliazione al Club Catania Bellini dell’International Association of Lions Clubs di una nuova Socia: Cettina Pappalardo – Socio Presentatore: Antonella De Vita Randazzo –.

Nel curriculum di Cettina Pappalardo, si evidenzia che Ella è Figlia ed Erede della SP – Distributori Benzina –.




___________________________

 

Un indirizzo di saluto a nome del Sindaco – on. Salvo Pogliese – e della Amministrazione Comunale di Catania è stato, quindi, portato dal Dott. Sebastiano Anastasi – Presidente della 8° Commissione Consiliare del Comune di Catania – Diritti Umani e Pari Opportunità –

___________________________

 

Presenza tanto gradita, quanto inaspettata, è stata quella di Antonio Stefana, Presidente del Lions Club “Colle Beato”    in provincia di Brescia –  del Distretto 108  IB2.

Il Distretto 108 IB2 è gemellato con il nostro 108 YB.

Il Presidente Stefana è stato accolto da Pinella Attaguile, Tesoriere del Club Catania Bellini e Delegato del Comitato del nostro Distretto per i Rapporti con i Distretti Gemellati 108 IB2 e 108 YA.

Questa, dunque, è stata l’occasione perché entrambi hanno potuto relazionare dei rapporti e delle prospettive future fra i nostri due Distretti.

Il Presidente Stefana, inoltre, è stato amichevolmente intrattenuto, oltre che dal Presidente del Catania Bellini – Giuseppe Bianca – e da Paolo Nicotra – 2° Vice Presidente dello stesso Club Catania Bellini e Corrispondente per la V° Circoscrizione per la Rivista Distrettuale Lions Sicilia–, anche da tanti Soci presenti e dagli Ospiti in generale.

___________________________

 



Ad inizio di meeting, ha ringraziato il Governatore per la Sua presenza e tutti i Convenuti il Presidente del Club – Giuseppe Bianca –, il quale si è così espresso:

“I cambiamenti climatici sono proposti sempre con maggiore determinazione all’attenzione del grande pubblico.

Molto è stato fatto, nuove tecnologie per uno sviluppo sostenibile sono state portate alla maturità ed altre ancora sono in via di sviluppo – energia solare, turbine a vento, etc. –, ma l’obiettivo di contenere il cambiamento climatico lontano da limiti che potrebbero essere catastrofici, appare ancora lontano.

La strada, dunque, per raggiungere tale obiettivo è ancora in salita ed in ogni caso, per percorrerla in maniera adeguata, è necessario essere sinceramente convinti della compatibilità fra il dovere morale di uno sviluppo compatibile e quindi il suo impatto ambientale – da un lato – e lo sviluppo industriale – dall’altro –.

Inoltre, per intendere meglio l’impatto ambientale, è importante essere a conoscenza dei principi che stanno alla base sia dei cambiamenti del clima nel breve periodo sia di quelli che hanno cambiato il clima della Terra nelle ultime centinaia di milioni di anni e che hanno determinato lo sviluppo della vita su di essa, poiché l’attività umana ha influenzato in passato e continua ad influenzare tutt’oggi il clima in maniera più marcata dei mutamenti naturali.

Ciò si verifica nonostante i pressanti stimoli sulla opinione pubblica forniti dall’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC), che in passato hanno avuto successo per cercare di diminuire il buco nell’ozono creato dai gas fluorurati, ed ancora malgrado il successo dell’accordo di Parigi in alcune Nazioni, principalmente in Europa, allo scopo di ridurre il consequenziale ritmo di aumento dell’emissione di CO2.